home

ratatatata è il risultato di fervide sperimentazioni sulle macchine da maglieria elettroniche brother, modificate con strumenti open source (ayab-knitting): l’intento è di unire l’artigianato tradizionale ad una tecnologia attuale, alla portata di tutti

progettazione digitale

i disegni sono generati da accurate elaborazioni con software open source (Gimp), dove un pixel corrisponde ad un punto maglia. Le forme nascono da cartamodelli digitali (Valentina cad e Inkscape), dopo attenti calcoli sulle misure del corpo e finezza della maglia

dal 2020 ho introdotto l’utilizzo del software proprietario Dak (DesignAknit), un sistema per trasferire disegni e schemi di simboli alle macchine elettroniche: in più offre strumenti di progettazione del cartamodello, unitamente al controllo ‘in diretta’ della lavorazione attraverso il computer (interactive knitting)

le macchine

ho imparato da bambina a smacchinare sulla Empisal Knitmaster 321 di mia mamma, rimanendo affezionata alle macchine domestiche giapponesi: per lo più Brother elettroniche a finezza standard e bulky. Ho appreso come smontarle, pulirle a fondo e infine a ripararle