digital knitting base

le macchine da maglieria ‘domestiche’ vengono spesso utilizzate nei laboratori di maglieria in maniera professionale per le lavorazioni a punti operati (jacquard, tuck, traforato, eccetera): il corso infatti è rivolto a chi si avvicina da neofita al mondo della maglia ma anche alle persone più esperte, desiderose di capire come si possa attualizzare il lavoro più tradizionale

si parte da zero, pertanto non è indispensabile avere abilità pregresse sulle macchine da maglieria o del lavoro a maglia, ma è importante che ognuno disponga di un computer portatile con installato Gimp, software open source gratuito, o in alternativa Photoshop (chi lo possiede già).

programma

sabato · 4 ore (dalle 14 alle 18) · tutti gli strumenti per piegare Gimp (o Photoshop) al nostro scopo: creare mondi maglifici lavorati a jacquard

domenica · 4 ore, dalle 14 alle 18 · pratica sulle macchine da maglieria elettroniche ‘hackerate’ e prove di schede personalizzate col software online oknitme (sulle macchine a schede perforate), scegliendole dalla mia nutrita collezione personale

macchine a disposizione due Brother elettroniche ‘modificate’ (KH910/LadyD e KH930/FirstLady), due Brother a schede perforate (KH840 e KM2000) · tutte in modalità frontura singola

luogo · associazione culturale Otolab (presso Recipient) · via Villapizzone 10/a, Milano · mappa (distante tre minuti a piedi dalla fermata ‘Villapizzone’ del passante ferroviario)

materiali · ai partecipanti è richiesto di portare due gomitoli di lana di tipo fingering (per ferri calibro 2,5 mm – massimo 3 mm) e di colore contrastante · durante il corso lascerò una dispensa con illustrati i passaggi principali, su cui prendere ulteriori appunti


costi e iscrizioni · per iscrizioni e maggiori informazioni scrivi una mail a info@ratatatata.it

calendario · (in costruzione)