separazione dei colori con Gimp

In risposta all’articolo di Alessandrina Costa sulla lavorazione a due colori con l’impostazione Tuck: un video dove mostro come rendere la separazione manuale dei colori automatica (e anche piuttosto divertente), usando Gimp e la modalità “differenza” nei livelli.


La prova smacchinata: una volta salvata l’immagine png o jpeg, ho caricato il disegno col Dak alla macchina (Brother KH930), lavorazione fair-isle. Ho avviato 48 punti a maglia unita, poi con carrello a destra (COR) ho fatto il primo giro di pre-selezione degli aghi verso sinistra, con manopola in KCII. Il carrello della seconda frontura rimane impostato su “maglia unita” (normale) per tutta la lavorazione. Nei giri successivi, partendo con il carrello a sinistra (COL), filato di contrasto (ocra), tasti tuck premuti in entrambe le direzioni nel carrello principale, ho continuato la lavorazione cambiando colore ogni due giri, come per il doppio jacquard. Ho usato forse un filato troppo sottile, il 2/28 a due capi per entrambi i colori, con tensione a 0.I: il risultato è una maglia super elastica, tipo punto brioche a due colori. Effetto del tuck.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.